Logo del 2Effe Medica Center, il Poliambulatorio di Roma San Pietro 2Effe Medical Center
Poliambulatorio Roma

“Scrittura di Suoni”, questo il significato letterale del termine greco in italiano reso “ecografia”. Ben descrive gli esami diagnostici che vengono eseguiti per esplorare ai fini medici le diverse parti del nostro corpo non visibili esteriormente. Nello specifico, parlando di ecografia della tiroide ci riferiamo ad un esame fondamentale nella diagnostica medica, utilizzato per valutare la salute della tiroide, una ghiandola vitale nel nostro corpo. Ma come viene eseguita l’ecografia tiroidea, cosa ci si può aspettare durante l’esame e quanto valore hanno i risultati ottenuti da una ecografia tiroide e paratiroidi.

Ecografia Tiroidea a cosa serve ?

L’ecografia tiroidea è un esame di imaging non invasivo che utilizza onde sonore ad alta frequenza per creare immagini dettagliate della tiroide, una ghiandola situata nella parte anteriore del collo. Questa ghiandola ha un ruolo cruciale nella regolazione di molteplici processi metabolici nel corpo attraverso la produzione dei cosiddetti ormoni tiroidei. L’ecografia della tiroide è fondamentale per identificare anomalie come noduli, cisti, ingrossamenti o altre irregolarità strutturali.

Prenota una ecografia tiroidea con il Dott. Palombo, Endocrinologo del poliambulatorio 2Effe Medical Center

Ecografia Tiroide come si fa ?

Durante l’esame, il paziente giace su un lettino con il collo esposto. Un gel viene applicato sulla pelle per migliorare la qualità delle immagini. Il medico o il tecnico radiologo poi muove sulla pelle un trasduttore, un dispositivo che emette onde sonore. Queste onde sonore vengono riflesse dalla tiroide e convertite in immagini proiettate su uno schermo. L’intero processo è indolore e dura solitamente dai 15 ai 30 minuti. Prima dell’ecografia tiroide, generalmente non sono necessarie preparazioni specifiche.

Ecografia della Tiroide perché è utile?

L’ecografia tiroidea è estremamente utile per visualizzare la struttura interna della tiroide. Può rivelare la presenza di noduli tiroidei, sia solidi che cistici, e aiutare a determinarne la natura, benigna o maligna. Inoltre, quest’esame può identificare segni di infiammazione, come tiroiditi, e monitorare cambiamenti nella dimensione e forma della ghiandola, spesso associati a condizioni come il gozzo.

Tutto ciò rende l’ecografia tiroidea uno strumento cruciale nella diagnosi precoce di molte patologie tiroidee. È particolarmente importante nella valutazione dei noduli tiroidei, che possono essere un segno di condizioni benigne o, più raramente, di cancro alla tiroide. La capacità di distinguere tra tipi diversi di lesioni tiroidee rende inoltre l’ecografia uno strumento insostituibile nella pianificazione del trattamento e nella prevenzione di interventi chirurgici non necessari.

Come prepararsi ad un esame della tiroide

Prima di eseguire una ecografia alla tiroide, generalmente non sono necessarie preparazioni specifiche né il digiuno. Anche al termine dell’esame non è necessario restare a riposo o sotto osservazione. Unica raccomandazione che vale per tutti gli esami ecografici è quella di avere il collo libero da collane o altri oggetti metallici. L’esame non presenta rischi né controindicazioni e può essere eseguita anche a bambini e donne in gravidanza. Questo perché l’ecografia tiroide e paratiroidi non utilizza radiazioni ionizzanti, ma viene effettuata mediante ultrasuoni.

Sicura, non invasiva e accurata: l’ecografia tiroidea è un esame diagnostico essenziale per la valutazione della salute della tiroide ed offre ai medici informazioni preziose per la diagnosi e il monitoraggio delle patologie tiroidee. Non aspettare di avere un problema di salute, prenota ora il tuo controllo alla tiroide e proteggi la tua salute facendo prevenzione.